Terrasanta.net | Storie, attualità e archeologia dal Medio Oriente e dal mondo della Bibbia
Storie, attualità e archeologia dal Medio Oriente e dal mondo della Bibbia

Sette temi per un dialogo ancora giovane

Terrasanta.net
6 novembre 2015
email whatsapp whatsapp facebook twitter versione stampabile
Sette temi per un dialogo ancora giovane

Ricorre quest’anno il cinquantesimo anniversario della dichiarazione conciliare Nostra aetate e quest’opera di Brunetto Salvarani - «piccola teologia cristiana di Israele», come recita il sottotitolo - prende le mosse proprio da quella svolta di mezzo secolo fa. Del dialogo tra ebrei e cristiani vengono presentati sette temi cruciali.


(g.s.) – Ricorre quest’anno il cinquantesimo anniversario della dichiarazione conciliare Nostra aetate e quest’opera di Brunetto Salvarani, «piccola teologia cristiana di Israele» come recita il sottotitolo, prende le mosse proprio da quella svolta di mezzo secolo fa.

Salvarani, che da lungo tempo è sulla breccia del confronto tra ebrei e cristiani, scrive qui con intento divulgativo, avendo in mente come interlocutori privilegiati i cristiani attivi nella vita quotidiana delle loro Chiese con diverse responsabilità e ministeri. Del dialogo tra ebrei e cristiani vengono presentati «sette temi cruciali» secondo l’autore: Israele, il popolo scelto da Dio; le Scritture ebraiche; Gesù di Nazaret (o Yeoshuah Ben Yosef); l’antigiudaismo cristiano; la Shoà; la relazione tra memoria e futuro. Ogni capitolo si conclude con poche righe intitolate Promemoria per le comunità cristiane, nelle quali Salvarani tira le somme del discorso appena svolto e propone approcci consoni, almeno in parte già acquisiti dalla coscienza ecclesiale contemporanea.

Nelle conclusioni Salvarani prende in prestito alcune parole di Rinaldo Fabris – altro pioniere – per dire che «l’ebraismo è come un continente nuovo, nel quale i cristiani sono da poco tempo sbarcati: essi hanno perlustrato solo qualche tratto della spiaggia». Come a dire che la strada da percorrere è ancora molta e potenzialmente feconda, in primo luogo per l’esperienza di fede dei cristiani.

Newsletter

Ricevi i nostri aggiornamenti

Iscriviti

In Terra Santa coi francescani

Recarsi in Terra Santa è toccare con mano i luoghi in cui il Verbo di Dio è entrato nell’esperienza umana in Gesù di Nazaret.

Vai al sito dell'Ufficio pellegrinaggi
Sostienici

Terrasanta.net conta anche sul tuo aiuto

Dona ora
Una nuova strada
Cristiana Dobner

Una nuova strada

Carlo Maria Martini, gli Esercizi e la Parola
Grecia

Grecia

Luoghi cristiani e itinerari paolini
Il libro della vita
Alberto Mello

Il libro della vita

Leggere i Salmi
Preferivo le cipolle
Giorgio Bernardelli

Preferivo le cipolle

Dieci obiezioni (da sfatare) a un viaggio in Terra Santa