Terrasanta.net - Storie, attualità e archeologia dal Medio Oriente e dal mondo della Bibbia.
Storie, attualità e archeologia dal Medio Oriente e dal mondo della Bibbia

Colletta Pro Terra Sancta: la solidarietà universale verso la Chiesa madre

Terrasanta.net
10 marzo 2014
email whatsapp whatsapp facebook twitter versione stampabile
Colletta <i>Pro Terra Sancta</i>: la solidarietà universale verso la Chiesa madre
Il cardinale Leonardo Sandri.

Anche quest’anno la Quaresima porta con sé l’appuntamento con la Colletta Pro Terra Sancta, che la Santa Sede propone ai cattolici di tutto il mondo come gesto di solidarietà con le necessità delle Chiese della Terra Santa e del Medio Oriente. Appello del prefetto della Congregazione vaticana per le Chiese orientali a tutti i vescovi del pianeta.


(Milano/g.s.) – Anche quest’anno la Quaresima porta con sé l’appuntamento con la Colletta Pro Terra Sancta, che la Santa Sede propone ai cattolici di tutto il mondo, come gesto di solidarietà con le necessità delle Chiese della Terra Santa e del Medio Oriente.

L’appuntamento annuale viene richiamato ai vescovi da una lettera che viene loro indirizzata dal prefetto della Congregazione per le Chiese orientali, il card. Leonardo Sandri. Riferendosi alle Chiese mediorientali, nel testo pubblicato venerdì scorso il cardinale annota: «Ancora oggi la Colletta è la fonte principale per il sostentamento della loro vita e delle loro opere, secondo la volontà sollecita dei Sommi Pontefici, i quali, specie nell’imminenza del Venerdì Santo, hanno sempre esortato a gesti di autentica carità fraterna».

«Ogni giorno – prosegue Sandri – i cristiani in varie regioni del Medio Oriente si interrogano se restare o emigrare: vivono nell’insicurezza o subiscono violenza, talora, per il solo fatto di professare la loro e nostra fede. Ogni giorno ci sono fratelli e sorelle che resistono, scegliendo di restare là dove Dio ha compiuto in Cristo il disegno della universale riconciliazione. Da quella Terra sono partiti coloro che, sulla parola di Cristo, hanno portato l’Evangelo ai quattro angoli del mondo. È là che la Chiesa ritrova sempre, con le sue radici, la “grande speranza” che porta il nome di Gesù, ma la situazione attuale è veramente delicata: basti pensare al conflitto tra Israele e Palestina, all’evoluzione che investe l’Egitto, alla tragedia della Siria».

Alla solidarietà concreta il cardinale prefetto associa anche la preghiera per la pace: «Nel Venerdì Santo – scrive – vorremo elevare al Crocifisso il grido della pace per Gerusalemme e perché il mondo, cominciando dalla Terra di Gesù, divenga la Città della pace. Ai discepoli di Cristo si chiede di operare per la pace ricordando che “le guerre costituiscono – tra l’altro – il rifiuto pratico a impegnarsi per raggiungere quelle grandi mete economiche e sociali che la comunità internazionale si è data” (Papa Francesco, Messaggio per la Giornata mondiale della Pace 2014). Sono parole che assumono un significato preciso e chiaro in relazione all’odierna Colletta pro Terra Santa. La situazione di pesante incertezza sociale, e addirittura di guerra, si è aggravata, colpendo ad ogni livello il fragile equilibrio dell’intera area e riversando sul Libano e sulla Giordania profughi e rifugiati che moltiplicano a dismisura campi di accoglienza sempre meno adeguati. Si rimane sconvolti per il numero di rapimenti e omicidi di cristiani in Siria e altrove, per la distruzione di chiese, case e scuole. Ciò non fa che alimentare l’esodo dei cristiani e la dispersione di famiglie e comunità».

Il testo del card. Sandri (clicca qui per la versione integrale) si chiude evocando la testimonianza dei martiri nostri contemporanei: «Tanti fratelli e sorelle nella fede stanno scrivendo una pagina della storia con “l’ecumenismo del sangue”, che li affratella, e noi vogliamo essere al loro fianco con ogni sollecitudine. Così accompagneremo fin da ora Papa Francesco, che si appresta a farsi pellegrino di unità e pace in Terra Santa: una visita tanto attesa, desiderata e necessaria. Essa confermi nella fede i cristiani, li renda ancora e sempre più capaci di misericordia, di perdono e di amore».

Contribuisci anche tu a sensibilizzare le diocesi, le parrocchie e i gruppi ecclesiali alla Colletta Pro Terra Sancta. Clicca qui per scaricare il volantino (in formato PDF).

I blog

In Terra Santa coi francescani

Recarsi in Terra Santa è toccare con mano i luoghi in cui il Verbo di Dio è entrato nell’esperienza umana in Gesù di Nazaret.

Vai alla pagina
dell'Ufficio pellegrinaggi
Newsletter

Ricevi i nostri aggiornamenti

Iscriviti
Sostienici

Terrasanta.net conta anche sul tuo aiuto

Dona ora
La farmacia di Dio
Anna Maria Foli

La farmacia di Dio

Antichi rimedi per la salute, il buon umore, la bellezza e la longevità dalla tradizione monastica e francescana
La notte di Natale
Papa Francesco

La notte di Natale

Il buon augurio del presepe
Il volo di Nura
Paola Caridi

Il volo di Nura