Terrasanta.net - Storie, attualità e archeologia dal Medio Oriente e dal mondo della Bibbia.
Storie, attualità e archeologia dal Medio Oriente e dal mondo della Bibbia

Per un nuovo approccio allo studio dell’arabo

Terrasanta.net
8 gennaio 2014
email whatsapp whatsapp facebook twitter versione stampabile
Per un nuovo approccio allo studio dell’arabo

Protagonista di questo manuale – e dei volumi che seguiranno – è la lingua araba contemporanea impiegata in economia, nella politica, nella cultura e nei mass media. Il testo si avvale della metodologia più moderna sviluppata nell’insegnamento dell’arabo come lingua straniera.


Studiare arabo in Europa non è un’esperienza nuova. A nord del Mediterraneo lo studio e l’insegnamento della lingua araba risale al Medio Evo. A quei tempi l’arabo era la lingua della civiltà, della scienza e della filosofia. Il metodo di studio adottato allora – e ancora adesso – è noto come «metodo della grammatica e della traduzione».

Oggi, però, le condizioni socio-culturali sono molto mutate rispetto al Medio Evo e nuove esperienze didattiche sul versante dell’insegnamento delle lingue straniere si sono imposte. Inoltre, con l’ampliarsi e ramificarsi delle relazioni che legano l’Europa ai Paesi arabi, lo studente ha bisogno di qualcosa di più oltre alla comprensione del contenuto dei testi antichi.

Nell’odierno contesto della comunicazione e della globalizzazione, le abilità comunicative si pongono al centro dell’interesse dello studente e costituiscono un requisito necessario alla realizzazione di qualsiasi professione.

L’arabo fusha ha subito una grande evoluzione, tanto che i linguisti, ormai, distinguono fra un arabo classico e un Arabo Moderno Standard (Msa), influenzato, cioè, dalla realtà contemporanea e dalla terminologia che l’accompagna, difficile da reperire nei dizionari classici. Protagonista di questo manuale – e dei volumi che lo seguiranno – è la lingua araba contemporanea, quella impiegata nei più vari settori della vita quotidiana: in economia, nella politica, nell’informazione e nella cultura.

Basandosi sulla grande evoluzione avvenuta nel campo della linguistica e delle scienze ad essa collegate, il testo si avvale della metodologia più moderna sviluppata nell’ambito di una nuova disciplina specialistica che, nella maggior parte delle università italiane, non è ancora penetrata: l’insegnamento dell’arabo come lingua straniera (Tafl, Teaching Arabic as a Foreign Language).

Il libro Le parole in azione nasce dall’esperienza sul campo di Wael Farouq, professore di lingua araba e islamistica. Farouq è docente di arabo presso l’Università Americana del Cairo e visiting professor all’Università Cattolica di Milano. È autore di numerose pubblicazioni in campo linguistico, letterario e filosofico-religioso arabo-islamico. In campo linguistico, ha pubblicato il manuale di arabo Al-Tariq (Dar Comboni, 2002). Collabora con lui a questa edizione  l’arabista Elisa Ferrero, una delle firme della nostra testata.


Wael Farouq – Elisa Ferrero
Le parole in azione
Volume I
Corso elementare di arabo moderno standard
Vita e Pensiero – Milano 2013
pp. 392 – 38,00 euro

In Terra Santa coi francescani

Recarsi in Terra Santa è toccare con mano i luoghi in cui il Verbo di Dio è entrato nell’esperienza umana in Gesù di Nazaret.

Vai alla pagina
dell'Ufficio pellegrinaggi
Newsletter

Ricevi i nostri aggiornamenti

Iscriviti
Acque di Sopra e Acque di Sotto

Acque di Sopra e Acque di Sotto

Letture e interpretazioni di testi sacri
Finalmente libera!
Asia Naurīn Bibi, Anne-Isabelle Tollet

Finalmente libera!

I bambini non perdonano
Vanessa Niri

I bambini non perdonano

Che fine ha fatto l’infanzia al tempo del coronavirus?
Perché la politica non ha più bisogno dei cattolici
Fabio Pizzul

Perché la politica non ha più bisogno dei cattolici

La democrazia dopo il Covid-19