Storie, attualità e archeologia dal Medio Oriente e dal mondo della Bibbia

Gennaio 2010


A Roma il secondo festival degli itinerari dello Spirito
Roma, 14/01/2010

A Roma il secondo festival degli itinerari dello Spirito

Superare il concetto di «turismo religioso» per approdare a quello di «itinerari dello Spirito»: è l'obiettivo di fondo del Josp Fest (Josp sta per Journeys of the Spirit, «itinerari dello Spirito», per l'appunto), il festival internazionale di promozione dei viaggi di fede organizzato dall'Opera romana pellegrinaggi (Orp). La manifestazione ha aperto oggi a Roma la sua seconda edizione, destinata a chiudersi domenica 17. Centomila i visitatori attesi dagli organizzatori, più del doppio dell'affluenza registrata lo scorso anno.

Il computo dei cristiani in Israele nel 2009
Milano, 13/01/2010

Il computo dei cristiani in Israele nel 2009

L'Ufficio israeliano di statistica ha pubblicato recentemente i dati sui cristiani in Israele al 2009. Le statistiche dicono che sarebbero 154 mila, pari al 2,1 per cento della popolazione (7 milioni e mezzo di abitanti). L'81 per cento ha cittadinanza israeliana ed è di lingua e cultura araba. Il restante 19 per cento (circa 30 mila persone) è costituito da immigrati dai Paesi dell'ex Unione Sovietica, ufficialmente registrati come cristiani, ma anche dalla minuscola comunità di cattolici ebreofoni radunati in quattro comunità nel Paese.

I rabbini: Quegli sputi un’offesa a Dio
Gerusalemme, 10/01/2010

I rabbini: Quegli sputi un’offesa a Dio

Finalmente in Israele autorità politiche e religiose sembrano essersi decise a contrastare l'inciviltà dei giovani ebrei ultraortodossi che a Gerusalemme sputano contro monaci, frati e suore cristiani e l'abito, o i simboli religiosi, che indossano. Un comunicato stampa dell'ambasciata di Israele presso la Santa Sede illustra le recenti iniziative intraprese dalla municipalità di Gerusalemme, in coordinamento con il ministero degli Esteri e i rabbini ultraortodossi.
L'11 novembre scorso aveva preso posizione anche il Gran rabbino ashkenazita di Israele, Yona Metzger.

Egitto, arresti dopo la strage dei copti nel sud del Paese
Milano, 08/01/2010

Egitto, arresti dopo la strage dei copti nel sud del Paese

Le autorità egiziane hanno arrestato tre uomini sospettati di essere responsabili dell'uccisione di sette persone fuori da una chiesa dopo la Messa di mezzanotte del Natale copto, mercoledì 6 gennaio, nella città di Nag Hammadi (provincia meridionale di Qena, in Egitto), a 65 chilometri dalle rovine archeologiche di Luxor. Secondo la polizia, la strage va messa in relazione con uno stupro perpetrato nel mese di novembre da un cristiano, nei confronti di una giovane musulmana di 12 anni. Il vescovo Kirollos, della diocesi di Nag Hammadi, ha dichiarato all'agenzia Associated Press che «tutto oggi viene letto in chiave religiosa. Il problema è come azzerare i cristiani in Egitto».

In Terra Santa coi francescani

Recarsi in Terra Santa è toccare con mano i luoghi in cui il Verbo di Dio è entrato nell’esperienza umana in Gesù di Nazaret.

Vai alla pagina
dell'Ufficio pellegrinaggi
Newsletter

Ricevi i nostri aggiornamenti

Iscriviti
Guida letteraria del mare

Guida letteraria del mare

Pagine naviganti dai più grandi scrittori d'ogni tempo e latitudine
Il tesoro di Francesco
Massimo Fusarelli

Il tesoro di Francesco

Charles de Foucauld – Nuova Edizione
Oswaldo Curuchich

Charles de Foucauld – Nuova Edizione

Nascondersi nel sorriso di Dio
La strega
Mario Lodi

La strega