Storie, attualità e archeologia dal Medio Oriente e dal mondo della Bibbia

Gennaio 2009


L’arcivescovo di Teheran spera che Obama sia uomo di pace
Roma, 27/01/2009

L’arcivescovo di Teheran spera che Obama sia uomo di pace

L'auspicio della Chiesa iraniana per la nuova presidenza degli Stati Uniti è che Barack Obama sia «all'altezza della missione umanitaria e politica» che lo attende in Medio Oriente: sarà «un passo positivo» dice in un colloquio con Terrasanta.net l'arcivescovo di Teheran dei Caldei, mons. Ramzi Garmou, se Obama saprà impegnarsi, come ha detto di voler fare, «in un dialogo senza condizioni» con l'Iran e se saprà trovare «soluzioni giuste e rispettose dei popoli» ai conflitti in Iraq, Afghanistan, tra Israele e Palestina. Quanto alla Chiesa, anche mons. Garmou condivide la richiesta presentata al Papa nei giorni scorsi di indire una speciale assemblea del Sinodo dedicata al Medio Oriente.

Milano, 26/01/2009

La parola ai duri

Se ci voleva un ulteriore conferma al fatto che - una volta rotti i cocci con una guerra - non è mai facile rimetterli insieme, puntuali in Israele sono arrivati i sondaggi in vista delle elezioni del 10 febbraio. Alla fine chi ha guadagnato davvero più consensi grazie alla campagna di Gaza? Né Netanyahu, né la Livni, né lo stesso Barak. Il balzo in avanti più significativo l'ha fatto Avigdor Lieberman, il leader di Yisrael Beitenu. Secondo alcuni sondaggi potrebbe arrivare a conquistare 16 seggi, diventando il terzo partito dietro a Likud e Kadima.

Quel dialogo a Damietta
Daniele Civettini

Quel dialogo a Damietta

È un fatterello accaduto a margine della quinta crociata, di nessun apparente peso sulla bilancia della Storia, eppure rappresenta uno dei momenti fondanti dell'odierna idea di missione della Chiesa: san Francesco va a Damietta, in Egitto, e incontra il sultano al-Malik al-Kamil per convertirlo. Costui, pur onorando e ascoltando il suo ospite, non si convince. San Francesco torna in Italia e la guerra prosegue. Sul significato da attribuire a quell'incontro un contributo interessante è offerto da questo libro del francescano Gwenolet Jeusset.

Bologna, 26/01/2009

Approfondimenti per guide in Terra Santa


Questo Itinerario di approfondimento per guide-animatori di Terra Santa è indirizzato a tutti coloro che dedicano tempo a questo servizio, con l'obiettivo di fornire un aggiornamento sulla situazione politica di quella terra e sulle più recenti scoperte archeologiche, ma soprattutto proporre un confronto tra stili e modalità nell'animare/guidare un pellegrinaggio.

In Libano i bambini disegnano l’Onu
Beirut, 26/01/2009

In Libano i bambini disegnano l’Onu

C'è chi li ha raffigurati sorridenti, a ricevere abbracci e fiori. E chi schierati in battaglia. Qualcuno ha ritratto scene realistiche, gli altri hanno giocato con l'arma propria dell'infanzia: la fantasia. Colori, simboli, sogni, violenza, ombre di guerra e immagini di pace: si trova un po' di tutto nella piccola esposizione inaugurata venerdì, 23 gennaio, all'ambasciata d'Italia a Beirut. 350 disegni e dipinti di bambini. E un solo tema: Soldati di pace. Ovvero: i militari della missione Unifil, schierati dall'Onu nel sud del Libano (al confine con Israele) dopo la fine dell'ultima guerra nel 2006.

Cavalieri e dame si mobilitano, in preghiera
Roma, 26/01/2009

Cavalieri e dame si mobilitano, in preghiera

Mobilitazione straordinaria dell'Ordine del Santo Sepolcro per invocare una pace duratura in Medio Oriente. Si svolgerà il 14 febbraio prossimo, nella basilica di Santa Maria Maggiore a Roma, la solenne veglia conclusiva di un lungo ciclo di Veglie di preghiera e solidarietà per la pace, promosse dall'Ordine del Santo Sepolcro a partire dal 10 gennaio scorso, nelle 39 sedi della luogotenenza delle sette regioni dell'Italia Centrale. La veglia in Santa Maria Maggiore sarà presieduta dal Gran Maestro dell'Ordine, il cardinale John Patrick Foley.

Milano, 23/01/2009

«Per una cultura di pace in Terra Santa»


In collaborazione con le Edizioni Terra Santa, lo Studium Biblicum Franciscanum di Gerusalemme, la Biblioteca Ambrosiana, il Centro di documentazione ebraica contemporanea (Cdec) e l'Università di Betlemme, l'Università Cattolica del Sacro Cuore promuove un corso sul tema dell'educazione alla pace e ai valori civili in Terra Santa e sul contributo offerto dalle maggiori esperienze religiose presenti in Medio Oriente.

Milano, 22/01/2009

Robert Satloff a Milano sui Giusti nell’islam


Nessuno si era mai occupato prima d'ora di ricostruire il destino dell'oltre mezzo milione di ebrei che viveva nelle terre arabe del Nord Africa. Non si può ricostruire la storia delle persecuzioni anti ebraiche compiute dai nazisti, dal governo di Vichy e dai fascisti in Nord Africa senza tener conto del ruolo svolto dalle popolazioni locali: molti collaborarono, molti altri tradirono i loro vicini di casa, i loro amici, coloro con cui lavoravano, ma in tanti invece li salvarono, rischiando in prima persona e comportandosi da eroi. Il libro di Satloff ne racconta la storia.

In Terra Santa coi francescani

Recarsi in Terra Santa è toccare con mano i luoghi in cui il Verbo di Dio è entrato nell’esperienza umana in Gesù di Nazaret.

Vai alla pagina
dell'Ufficio pellegrinaggi
Newsletter

Ricevi i nostri aggiornamenti

Iscriviti
Guida letteraria di montagna
Anna Maria Foli

Guida letteraria di montagna

Pagine di altura dai più grandi scrittori d'ogni tempo e latitudine
Vita di Saulo
Frédéric Manns

Vita di Saulo

Parole d’amore
Rabindranath Tagore

Parole d’amore

Il geroglifico elementare
Alberto Elli

Il geroglifico elementare

Storia, mistero e fascino della madre di tutte le scritture