Terrasanta.net - Storie, attualità e archeologia dal Medio Oriente e dal mondo della Bibbia.
Storie, attualità e archeologia dal Medio Oriente e dal mondo della Bibbia

Palestina, un convegno su preoccupazioni e sfide

25/06/2008  |  Betlemme
email whatsapp whatsapp facebook twitter versione stampabile

Centocinquanta cristiani e musulmani palestinesi si incontrano per confrontarsi sulla fede a Betlemme. Accade dal 10 al 12 luglio, in occasione del convegno dal titolo La realtà palestinese: preoccupazioni e sfide, organizzato dal centro interreligioso Al Liqa di Gerusalemme. L'incontro riveste una particolare importanza perché è giunto alla sua ventesima edizione e poiché raduna, occasione del tutto straordinaria, palestinesi provenienti dalla Cisgiordania, dalla striscia di Gaza e dalla Galilea.


(c.g.) – Centocinquanta cristiani e musulmani palestinesi si incontrano per confrontarsi sulla fede a Betlemme. Accade dal 10 al 12 luglio, in occasione del convegno dal titolo La realtà palestinese: preoccupazioni e sfide, organizzato dal centro interreligioso Al Liqa di Gerusalemme. L’incontro riveste una particolare importanza perché è giunto alla sua ventesima edizione e poiché raduna, occasione del tutto straordinaria, palestinesi provenienti dalla Cisgiordania, dalla striscia di Gaza e dalla Galilea.

«Crediamo che questi incontri siano una grande occasione per rafforzare l’unità nazionale e la comprensione reciproca – spiega Geries S. Khoury, animatore del centro -; un’occasione educativa per tutti noi: per conoscerci a vicenda in modo profondo e veritiero, senza pregiudizi e senza interpretare la fede degli altri a nostro piacimento. L’incontro ha uno scopo sinceramente educativo e aiuta a creare una vera amicizia».

Nel convegno di quest’anno si parlerà delle sfide del dialogo tra palestinesi cristiani e musulmani nel contesto locale e internazionale; del ruolo dei mass-media e l’impatto della globalizzazione; dell’importanza dell’interpretazione nell’Islam e della esegesi nel cristianesimo; e del ruolo della libertà religiosa nella società palestinese. Saluterà i delegati, all’inizio della conferenza, il patriarca latino emerito di Gerusalemme, mons. Michel Sabbah.

Il Centro Al Liqa nasce nel 1982 da un gruppo di cristiani e di musulmani palestinesi. Al Liqa significa «incontro»; e proprio nello spirito dell’incontro si svolge l’attività di ricerca, studio e dialogo su tradizioni religiose e culturali del centro. Il centro culturale pubblica tutti gli atti delle conferenze organizzate, mettendoli poi a disposizione di università e studiosi.

In Terra Santa coi francescani

Recarsi in Terra Santa è toccare con mano i luoghi in cui il Verbo di Dio è entrato nell’esperienza umana in Gesù di Nazaret.

Vai alla pagina
dell'Ufficio pellegrinaggi
Newsletter

Ricevi i nostri aggiornamenti

Iscriviti
Acque di Sopra e Acque di Sotto

Acque di Sopra e Acque di Sotto

Letture e interpretazioni di testi sacri
Finalmente libera!
Asia Naurīn Bibi, Anne-Isabelle Tollet

Finalmente libera!

I bambini non perdonano
Vanessa Niri

I bambini non perdonano

Che fine ha fatto l’infanzia al tempo del coronavirus?
Perché la politica non ha più bisogno dei cattolici
Fabio Pizzul

Perché la politica non ha più bisogno dei cattolici

La democrazia dopo il Covid-19