Terrasanta.net - Storie, attualità e archeologia dal Medio Oriente e dal mondo della Bibbia.
Storie, attualità e archeologia dal Medio Oriente e dal mondo della Bibbia.

Riuniti ieri i negoziatori della Santa Sede e di Israele

22/05/2007  |  Città del Vaticano
email whatsapp whatsapp facebook twitter versione stampabile
Riuniti ieri i negoziatori della Santa Sede e di Israele
I palazzi apostolici visti da piazza San Pietro in Vaticano.

Ieri in Vaticano si sono riuniti i negoziatori della Santa Sede e dello Stato di Israele incaricati di raggiungere un accordo in materia fiscale e di proprietà ecclesiastiche. Le trattative si trascinano da anni e sono in ritardo rispetto a quanto previsto dal trattato internazionale che dal 1994 regola i rapporti tra le due parti. Il comunicato finale della riunione di ieri, però, parla di «importanti progressi». 


(g.s.) – Stavolta la delegazione israeliana si è regolarmente presentata all’appuntamento – dopo aver disertato quello in calendario il 29 marzo scorso – e la riunione plenaria della Commissione di lavoro bilaterale permanente tra la Santa Sede e lo Stato di Israele si è svolta come previsto ieri, 21 maggio, in Vaticano.

Il gruppo di negoziatori vaticani era presieduto dal mons. Piero Parolin, sottosegretario per i rapporti con gli Stati, mentre a guidare quello israeliano era Aaron Abramovich, direttore generale del ministero degli Esteri e dunque il più alto funzionario di quel dicastero dopo il ministro Tzipi Livni.

«I colloqui – recita un comunicato congiunto emesso al termine della riunione – si sono svolti in un’atmosfera di grande cordialità, reciproca comprensione e buona volontà, e hanno prodotto progressi importanti e la speranza di futuri passi avanti nei mesi a venire».

Era da cinque anni che le due delegazioni che formano la Commissione non si riunivano a livello plenario (a cui partecipano non solo i tecnici, ma anche i responsabili della sfera politica). Il compito della commissione è di condurre i negoziati previsti dall’articolo 10 comma 2 dell’Accordo fondamentale tra Santa Sede e Stato di Israele (un trattato concluso tra le due parti nel 1993). Materia dei negoziati sono alcune proprietà ecclesiastiche e il regime fiscale da applicare alla comunità cattolica in Israele. 

Nel corso della riunione di ieri s’è deciso che la prossima riunione plenaria della Commissione si terrà nella prima metà del prossimo dicembre in Israele. Nel frattempo i negoziati continueranno a livello tecnico.

Newsletter

Ricevi i nostri aggiornamenti

Iscriviti

In Terra Santa coi francescani

Recarsi in Terra Santa è toccare con mano i luoghi in cui il Verbo di Dio è entrato nell’esperienza umana in Gesù di Nazaret.

Vai al sito dell'Ufficio pellegrinaggi
Sostienici

Terrasanta.net conta anche sul tuo aiuto

Dona ora
Il libro delle risposte della fede
MichaelDavide Semeraro

Il libro delle risposte della fede

Domande scomode a Dio e alla Chiesa
Il Santo e il Sultano

Il Santo e il Sultano

Damietta, l’attualità di un incontro