In Terra Santa coi francescani

Recarsi in Terra Santa è toccare con mano i luoghi in cui il Verbo di Dio è entrato nell'esperienza umana in Gesù di Nazaret. I frati minori della Custodia promuovono i pellegrinaggi con l'apposito Ufficio di Roma.

I rospi nelle tombe di Gerusalemme

In una tomba dell'età del bronzo ritrovati nei giorni scorsi dei rospi decapitati. La scoperta potrebbe rimettere in discussione la storia conosciuta delle popolazioni cananee.

Il funerale conteso di Khirbet el-Maqatir

Sette donne e un ragazzo, uccisi nel 69 d.C., lo scorso febbraio hanno avuto un funerale illegale tenuto segreto. Un tributo a chi ha potuto vedere il Secondo Tempio.

La ceramica armena a Gerusalemme, un'arte tramandata da secoli

Il quartiere armeno di Gerusalemme è punteggiato di negozi di ceramiche tipiche. L'origine della porcellana armena nella Città Santa risale al Sedicesimo secolo.

La sinagoga birmana

Appare inattesa fra le stradine del vecchio quartiere coloniale di Yangon. Discreta e ben conservata, la sinagoga Musmeah Yeshua è il tempio di una piccola comunità di poche famiglie ebree.

L'ulivo Badawi e il villaggio palestinese di Walajeh

Ne piccolo villaggio di Walajeh, in Cisgiordania, molte cose sono cambiate negli ultimi decenni. Solo questo ulivo - alto circa 12 metri - sembra immutabile da centinaia d'anni.

Rawabi, la città futurista vede la luce

Alle porte di Ramallah, nei Territori Palestinesi di Cisgiordania, sta sorgendo una nuova città. È destinata alla classe medio-alta e molto diversa dagli altri centri urbani palestinesi. Secondo il suo ideatore, il magnate Bashar al-Masri, dovrebbe ospitare 40 mila abitanti, parecchi dei quali saranno cristiani... Ma neppure Rawabi è esente da critiche.

Vestigia cristiane in Giordania: il monastero bizantino di San Lot

A nord del Mar Morto, poco prima che il fiume Giordano si mischi alle acque del grande bacino salato, tutti conoscono il sito del Battesimo di Gesù, teatro della predicazione di Giovanni Battista. Ma alcune decine di chilometri più a sud la Giordania conserva i resti di un altro complesso cristiano: il monastero bizantino dedicato a Lot, uno dei giusti del libro della Genesi.

A Ramallah i resti della possibile tomba di santo Stefano

C'è forse anche la tomba di santo Stefano, primo martire cristiano, all’interno dell’area archeologica di Khirbet al-Tira. Gli scavi condotti dai ricercatori dell'Università Al Quds, l’ateneo palestinese di Gerusalemme, hanno portato alla luce un grande complesso bizantino, con una chiesa e un monastero, a due chilometri da Ramallah, in Cisgiordania.

Il museo della Torre di Davide diventa digitale

Godere dal vivo del panorama mozzafiato su Gerusalemme e, con l’aiuto del tablet, identificare ogni monumento per ottenere informazioni. È solo una – forse la più interessante – delle proposte di TODigital, il progetto che apre al digitale la Torre di Davide, il museo, che vuole ripercorrere la storia di Gerusalemme attraverso scavi archeologici, ricostruzioni e mostre temporanee.