Per Elor Azaria una condanna che divide Israele

Il tribunale militare di Tel Aviv ieri ha inflitto una pena leggera al sottufficiale israeliano Elor Azaria che un anno fa uccise un attentatore palestinese già neutralizzato. Il suo caso ha spaccato il Paese.

Sfratto in vista per i beduini alle porte di Gerusalemme?

In uno dei villaggi beduini che punteggiano l'aspro declivio tra Gerusalemme e Gerico funzionari israeliani hanno recapitato delle ingiunzioni che potrebbero preludere a uno sgombero coatto.

A Baghdad i colori della speranza

La capitale irachena, stravolta dalla guerra e dal terrorismo, è ormai frammentata da tanti muri che circondano quartieri, chiese, palazzi pubblici... Barriere di difesa che ora diventano come grandi tele.

A Tabgha restaurato il santuario

Dopo l'incendio doloso del giugno 2015, sono terminati i lavori di restauro del portico d'ingresso del santuario della Moltiplicazione dei pani e dei pesci, sulla riva nord del lago di Tiberiade.

«Non dimentichiamo Quezón!»

L'israeliano padre David Neuhaus scrive al ministro dell'Interno Deri in difesa di 14 adolescenti d'origine filippina in procinto d'essere espulsi. E gli ricorda il debito di gratitudine degli ebrei verso le Filippine.

Shomali nuovo vicario per i cattolici latini in Giordania

L’amministratore apostolico del patriarcato latino di Gerusalemme, mons. Pierbattista Pizzaballa, ha trasferito ad Amman l'ausiliare mons. William Shomali. Che subentra a mons. Maroun Lahham.

Aleppo si rialza