Letture

Un papa giù dal trono


 Terrasanta.net |  21 gennaio 2019

Nessun papa è universalmente amato. Ma contro papa Francesco, che tantissimi amano, si alzano critiche anche feroci e ingiuste. Questo libro ne propone alcune, per smontarle e smascherare le falsità.


Il Papa (ogni papa) può sbagliare. Lo ammettono tranquillamente (senza contraddire la dottrina cattolica sull’infallibilità pontificia) i due autori di questo libro, prima di soggiungere che anche il Vescovo di Roma «può essere corretto e può chiedere scusa», come papa Francesco ha già fatto in più di un’occasione.

Al pari di tutti gli umani, neppure un papa risulta simpatico a tutti. Anch’egli è amato e osteggiato dagli uni o dagli altri. In buona o cattiva fede, i detrattori dell’attuale pontefice – nell’epoca della comunicazione planetaria a modico prezzo – sono alquanto espliciti e vocianti. Persino tra coloro che si considerano figli della Chiesa e cattolici praticanti c’è chi non esita a mistificare la realtà per procurarsi pezze d’appoggio al proprio punto di vista. È “grazie a loro”, in qualche modo, che nasce questo libro, incentrato sulla campagna denigratoria che prende di mira papa Bergoglio. Il quale, proprio come ognuno di noi, «ha il diritto di essere giudicato con onestà e in base a “evidenze”, e persino difeso – sebbene farlo sia decisamente impopolare – se tali “evidenze” non esistono, o almeno non sono ancora note».

Così Scavo e Beretta raccolgono in queste pagine un’antologia di svarioni e ingiurie ampiamente confutabili. Di certo il papa argentino – che su molti temi non esita ad esprimere punti di vista personali – interpreta il ministero petrino in modo originale. Uno stile che taluni trovano destabilizzante e talaltri autoritario.

Senza indugiare sulle implicanze ecclesiologiche, i due autori riconoscono a Bergoglio di aver introdotto nella Chiesa una prospettiva di pluralismo: non su tutto il Papa si esprime in modo infallibile e dunque non sempre è attesa l'unanimità dei cattolici. (g.s.)

---

Nello Scavo – Roberto Beretta
Fake Pope
Le false notizie su papa Francesco
San Paolo, Cinisello Balsamo (Mi), 2018
pp. 272 – 20,00 euro

 

Ti interessa questo libro? Acquistalo qui

Status quo, o come cogestire gli spazi sacri

A Venezia, nell'edizione 2018 della Biennale di Architettura, Israele ha presentato un padiglione sullo Status quo come esperienza di condivisione degli spazi sacri in Terra Santa. La mostra è ora a Tel Aviv.

Lager Libia

Pagine per chi non vuole chiudere gli occhi e la coscienza su quanto accade oggi a sud del Mediterraneo, in quel che resta della Libia, base operativa dello schiavismo contemporaneo.

In Terra Santa coi francescani

Recarsi in Terra Santa è toccare con mano i luoghi in cui il Verbo di Dio è entrato nell'esperienza umana in Gesù di Nazaret. I frati minori della Custodia promuovono i pellegrinaggi con l'apposito Ufficio di Roma.

In Terra Santa alla (ri)scoperta di Gesù

Il pellegrinaggio menzionato in questo libro è anzitutto il cammino del Nazareno e dei suoi discepoli, che l’autore segue puntualmente per cercare di rispondere alla domanda: «Chi è Gesù (per me oggi)?»