Itinerari

In Terra Santa coi francescani


 Terrasanta.net |  2 giugno 2017

Un gruppo di pellegrini cinesi a Gerusalemme con la propria guida francescana.

Recarsi in Terra Santa è toccare con mano i luoghi in cui il Verbo di Dio è entrato nell'esperienza umana in Gesù di Nazaret. I frati minori della Custodia promuovono i pellegrinaggi con l'apposito Ufficio di Roma.


Recarsi in Terra Santa significa, per i cristiani, toccare con mano i luoghi in cui il Verbo di Dio è entrato nell'esperienza umana in Gesù di Nazaret, ma anche mostrare concreta solidarietà ai cristiani in quella regione. Presenti da otto secoli in quell'angolo di mondo, i frati minori della Custodia fanno la loro parte nella promozione dei pellegrinaggi tramite l'apposito Ufficio che ha sede presso la Delegazione di Roma.

Per il calendario delle partenze previste nei prossimi mesi clicca qui.

Per ogni altro chiarimento rivolgiti a: 

Custodia di Terra Santa
Ufficio Pellegrinaggi
via Francesco Berni, 6
00185 Roma
tel. 06 77 20 63 08
e-mail: info@pellegrinaggicustodia.it - pellegrinaggi@gmail.com

È possibile anche riferirsi al Commissario di Terra Santa della propria regione. L'elenco con i recapiti dei Commissari è nella sezione Chi siamo di questo sito.

La ceramica armena a Gerusalemme, un'arte tramandata da secoli

Il quartiere armeno di Gerusalemme è punteggiato di negozi di ceramiche tipiche. L'origine della porcellana armena nella Città Santa risale al Sedicesimo secolo.

La sinagoga birmana

Appare inattesa fra le stradine del vecchio quartiere coloniale di Yangon. Discreta e ben conservata, la sinagoga Musmeah Yeshua è il tempio di una piccola comunità di poche famiglie ebree.

L'ulivo Badawi e il villaggio palestinese di Walajeh

Ne piccolo villaggio di Walajeh, in Cisgiordania, molte cose sono cambiate negli ultimi decenni. Solo questo ulivo - alto circa 12 metri - sembra immutabile da centinaia d'anni.

Rawabi, la città futurista vede la luce

Alle porte di Ramallah, nei Territori Palestinesi di Cisgiordania, sta sorgendo una nuova città. È destinata alla classe medio-alta e molto diversa dagli altri centri urbani palestinesi. Secondo il suo ideatore, il magnate Bashar al-Masri, dovrebbe ospitare 40 mila abitanti, parecchi dei quali saranno cristiani... Ma neppure Rawabi è esente da critiche.

Affinati e don Milani alla Fiera del libro di Gerusalemme

Dall’11 al 15 giugno s'è svolta in Israele la Fiera del libro di Gerusalemme. Tra gli autori invitati anche l'italiano Eraldo Affinati, che ha parlato al pubblico di don Lorenzo Milani, insieme con Elena Loewenthal.

Il tesoro dei Khalidi

Alla scoperta di una delle perle di Gerusalemme vecchia: la biblioteca della famiglia Khalidi, con il suo patrimonio di volumi preziosi. Chiusa dal 1967, ha recentemente riaperto le porte agli studiosi.

La quotidianità tragicomica di un arabo israeliano

L'arabo Sayed Kashua è uno scrittore affermato in Israele. Per un decennio una sua rubrica sul quotidiano Haaretz ha dipinto con arguzia e ironia la quotidianità dei palestinesi israeliani. Il meglio è in questo libro.

Dio ci disarma

Questo approfondito saggio del rabbino e intellettuale britannico Jonathan Sacks va ben oltre lo scontato pamphlet sulla violenza che caratterizza o ha caratterizzato i monoteismi.