Attualità

Video - La prima mondiale della Sinfonia Eucaristica al Getsemani


 Franciscan Media Center |  24 settembre 2012

Sabato 22 settembre è stata eseguita in prima mondiale al Getsemani (Gerusalemme) la Sinfonia Eucaristica composta da fra Armando Pierucci. L'oratorio musicale è stato trasmesso in diretta dal Franciscan Media Center e rilanciato da emittenti cattoliche e siti internet in tutto il mondo. Si replica in questi giorni a Ginevra, Milano e Matera.


«Nel giardino del Getsemani, dove Gesù fu lasciato solo dai suoi apostoli, le chiese di Gerusalemme hanno vegliato insieme». Con queste parole s’è chiusa la prima mondiale della Sinfonia Eucaristica, trasmessa sabato 22 settembre dal Franciscan Media Center e rilanciata da molte emittenti cattoliche e siti internet di tutto il mondo. Per la prima volta le Chiese di Gerusalemme, rappresentate ai loro massimi livelli, si sono trovate insieme per un evento non ufficiale e di carattere artistico.

La Sinfonia Eucaristica è in realtà una «sinfonia ecumenica», un oratorio formato da canti liturgici delle diverse Chiese, intervallati da momenti musicali appropriati per solisti, coro e orchestra d’archi, composti appositamente da fra Armando Pierucci, organista titolare del Santo Sepolcro e fondatore dell’Istituto Magnificat di Gerusalemme (la scuola di musica della Custodia di Terra Santa).

La Sinfonia Eucaristica - presto disponibile anche su Dvd e Cd - viene replicata il 25 settembre nell’Aula principale delle Nazioni Unite a Ginevra, il 26 settembre nel Duomo di Milano (ore 20.30) e il 29 settembre nella basilica di San Pietro Caveoso a Matera.

Per mons. Girelli ingresso solenne al Santo Sepolcro

Nel pomeriggio del 14 dicembre mons. Leopoldo Girelli, nuovo rappresentante pontificio in Terra Santa, è stato accompagnato alla basilica del Santo Sepolcro, per l'inizio ufficiale del suo mandato.

A Ferrara Mattarella inaugura il Meis

Questo pomeriggio a Ferrara il presidente della Repubblica Italiana Sergio Mattarella inaugura il Museo dell'Ebraismo italiano e della Shoah (Meis). Aperto a tutti, muove i primi passi.

Gerusalemme, nel ventre della futura necropoli

Per mancanza di spazi destinati alle sepolture, a Gerusalemme è in corso lo scavo di un enorme cimitero sotterraneo che potrà accogliere più di 22 mila tombe. Sarà inaugurato nel 2019.

Assisi invoca pace e dialogo per Gerusalemme

Continuano le manifestazioni di dissenso verso la decisione del governo statunitense di riconoscere Gerusalemme capitale di Israele. Anche da Assisi un appello al dialogo.