Una Storia della Chiesa etiope


Genova  |  March 22, 2019

Il Museo delle culture del mondo - Castello D'Albertis, a Genova, propone:

 

Storia della Chiesa ortodossa
Tawāḥedo d'Etiopia

L'opera più completa sul cristianesimo etiopico
(in due tomi indivisibili)

Venerdì 22 marzo 2019 alle 17:30
presso il Museo delle culture del mondo - Castello D'Albertis
in corso Dogali, 18 - Genova

 

Interviene Aberto Elli, storico, filologo e linguista, autore del volume.

Introduzione a cura di:

• Maria Camilla De Palma, direttrice del Castello D'Albertis Museo delle Culture del Mondo

• Emanuela Patella, direttrice scientifica del dipartimento Studi asiatici - CELSO Istituto di Studi Orientali

 

***

 

L’Etiopia, uno degli Stati più antichi al mondo, è l’unico dell’Africa subsahariana senza una significativa storia coloniale e nel quale la religione cristiana sia riuscita a conservarsi indipendente dal dominio musulmano. La sua Chiesa è la prima che si instaura e diffonde il messaggio di Cristo in una terra dell’Africa nera. Non solo, essa non è il risultato dell’opera missionaria europea, ma nasce e fiorisce ben prima di tante cristianità “occidentali”.
L’opera monumentale che verrà presentata, frutto di anni di ricerca e di studio, vuole essere pertanto un contributo a far conoscere a un pubblico più vasto la ricchezza della storia e della spiritualità della Chiesa etiopica, dalle sue origini nella prima metà del IV secolo fino ai primi anni di questo XXI secolo. E non si tratta soltanto della storia della Chiesa, ma anche della storia dell’Etiopia, come Stato e come civiltà, visto il legame inscindibile che, fino a pochi decenni fa, ha sempre unito Chiesa e Stato in quel remoto angolo del Corno d’Africa, sì da fare del cristianesimo l’anima del popolo e il motore della sua storia.

***

In occasione dell’evento saranno esposti alcuni manoscritti etiopici del Fondo Sapeto dalle collezioni di Castello D’Albertis Museo delle Culture del Mondo.